Alla Trieste 21K il San Patrignano Running Team

“Spirito di squadra, fair play, sacrificio, dedizione, lealtà, vittoria e sconfitta, rivincita e competizione: lo sport da sempre fa parte della proposta educativa e di recupero dalla droga di San Patrignano. Ogni anno si praticano oltre 100mila ore di sport, strumento essenziale nel percorso formativo e di recupero che la comunità offre ai suoi ragazzi”.

Così la comunità spiega il servizio fornito ai giovani, parte dei quali sarà presente alla Trieste 21K domenica 6 maggio. Il San Patrignano Running Team sarà presentato ufficialmente in piazza Unità d’Italia sabato 6 maggio alle 18.

“Più di 1000 dei 1300 ragazzi della comunità – spiegano ancora –  praticano con regolarità discipline sportive quali calcio, basket, volley, podismo e nuoto. Cinque tornei interni di calcio, volley e basket, coinvolgono per 10 mesi all’anno tutti i ragazzi della comunità arrivando a totalizzare circa 100 partite e 190 ore di allenamento per disciplina. Lo sport non piace solo agli adulti, ma anche ai giovani, affidati dai servizi sociali o dai tribunali al Centro minori, struttura interamente dedicata all’aiuto di giovanissimi 13/18 anni con problemi di droga. I ragazzi accolti in questa struttura, oltre alle attività scolastiche, ricreative e di avviamento professionale che scandiscono la loro giornata, si allenano quotidianamente, per due ore al giorno, nella palestra di cui è dotata la struttura. Per i 100 tra bambini e adolescenti presenti si svolgono corsi e attività specificamente tagliate sulle loro esigenze, tra cui un corso di minibasket e d’equitazione. La comunità partecipa poi a campionati agonistici in cui i ragazzi si confrontano con squadre del territorio. La rappresentativa di calcio partecipa al campionato di seconda categoria, mentre la squadra di basket gareggia nel campionato di Prima Divisione e quella di pallavolo in quello Csi. Oltre a queste è presente il San Patrignano Running Team, che gode della collaborazione del professore Gabriele Rosa, che prende parte a gare di corsa e maratone. Fra queste la Maratona di New York, di Londra e di Venezia, tutte all’interno di progetti di raccolta fondi per sostenere le attività della comunità”.