4.TRIESTE DOGGY RUN, OLTRE 300 CANI ALLA CORSA SOLIDALE

Grande successo per l’evento che devolve parte delle iscrizioni al rifugio per cani e gatti Astad di Trieste. Archiata la “doggy” il Trieste Running Festival continua. Oggi alle 16 al via il Marathon Expo al Savoia Exclesior Palace per iscrizioni e ritiro pacchi gara per la Generali Miramar Family, mentre sulle Rive apre i battenti il Miramar Village.

Sono oltre 300 i cani, con proprietario a guinzaglio, protagonisti della 4.Trieste Doggy Run, passeggiata/corsa solidale dedicata agli amici a quattro zampe, svolta nella serata di mercoledì 3 maggio in piazza Unità d’Italia. L’evento fa parte del Trieste Running Festival ed è organizzato da 42K srl in collaborazione con Apd Miramar.

Parte del ricavato sarà destinato all’ Astad, rifugio per cani e gatti di Trieste.

Dopo la partenza tutti pronti ad affrontare il tracciato cittadino, di circa 3 chilometri, per rientrare poi in piazza Unità d’Italia.

Premi assegnati grazie agli sponsor Wedog, Arkadia 2, Yup collars, Bar Unità/La preferita1991, la Spiaggia di Pluto, WAW Inovika Italy e Speranza Assicurazioni. Grazie anche alla collaborazione dell’AcegasApsAmga.

A vincere la corsa è stato Quick con Borut Terco, al secondo posto Cody e Troy con Alessio del Fabbro, terza Mia con Matteo Stefanini, quarta Nina con Maurizio Sciucca e quinto piazzamento per Oscar con Daniela Festa. Il cani più giovane della serata è stato Hemigway, nato a fine gennaio 2017, mentre il più vecchio è stato Joy, classe 1998, ma sul podio un riconoscimento è stato assegnato anche a un altro cagnolino anziano, Chicco, insieme alla proprietaria Jole.

Hanno preso parte alla passeggiata anche i volontari dell’Astad e alcuni rappresentanti dell’associazione Il Fagiolo di Padova, che cura e accoglie cani con problemi motori.

Presente con un presidio anche U.Ci.O. Unità Cinofile Operative Onlus, della Protezione Civile FVG e i veterinari della Clinica Tergeste.

Tutte le foto e i video della serata sulla pagina Facebook Trieste Running Festival.